O ti oseo o ti o fao2018-05-11T18:31:10+00:00

Era una sera, una sera di febbraio
la segnorita e lì nel passo carraio
verso lei mi reco per poter parlar

ha uno strano accento forse è straniera
ma quì è freddo e avrà perso la corriera
io gentilmente le offro un passaggio
molto presto alla guida io mi appresto
con molta fretta la porto a destinazion!

lei gentilmente mi invita a salire
con lei mi appresto a fare la scale
alla fine entro nel monolocale
ma mica male so proprio un playboy
più cieca di una talpa più testarda di un mulo
se il culo avesse due buchi sarebbe una presa per il culo
mi guardo attorno e vedo riviste porno
mi mette a sedere e guardo il suo sedere
lei va sul letto e tira fuori un biglietto
sono 50 euro se lo fai sopra al letto
o ti oseo o ti o fao fatteo metter in cueo da un cavao
tu non sei una donna sei solo una battona
se pretendi questo sei solo un’accattona
o ti oseo o ti o fao o ti oseo o ti o fao

lei con disprezzo tira giù il prezzo
sei il solito pizza spaghetti italiano
speri di scopare rimanendo sano
sù coraggio fuori il portafoglio
almeno 10 euro così io mi spoglio
più cieca di una talpa più testarda di un mulo
se il culo avesse due buchi sarebbe una presa per il culo

ma lei piangendo col prezzo scende ancora
piuttosto te offro un spritz, un tost, un litro de chel bon,
un chilo de bistecche e anca un bel canon, basta che alla fine
ti te metti a pecoron!
lei acconsente se c’è anche una sambuca
e anche per stasera ho messo le palle in buca!